Primarie del centrosinistra a Torino del 12 e 13 giugno, come e dove votare

Sfida a quattro per individuare lo sfidante di Damilano (centrodestra) e uno tra Sganga e Russi (Movimento 5 Stelle). Si vota fino alle 20 di domenica online e presso i seggi collegati alla propria residenza.
I quattro candidati impegnati in un dibattito nella sede torinese di Repubblica. Da sinistra verso destra Boni, Tresso, Lo Russo e Lavolta.

Con Torino partono da domani le operazioni di voto delle primarie di coalizione del centrosinistra per le elezioni amministrative. Potranno prendere parte al voto (che si svolgerà anche online) gli elettori che si riconoscono nel centrosinistra, i residenti che hanno già compiuto 16 anni e tutti i cittadini stranieri regolarmente residenti nei comuni interessati dalle primarie.

L’auspicio – spiega Saverio Mazza, coordinatore organizzativo del Pd torinese e delle primarie di centrosinistra – è di raggiungere i 30-35mila voti. Torino sarà la prima Città in italia in cui il centrosinistra utilizzerà come test nazionale anche il “voto online” per le Primarie del centrosinistra. Ringrazio il Partito Democratico nazionale per l’opportunità e per il costante supporto.

A Torino si potrà votare in presenza e on line dalle 15 alle 20 di oggi, sabato 12 giugno, e dalle 8 alle 20 di domenica 13. Per poter votare online è tuttavia necessario essersi registrati entro martedì 8 giugno. La corsa è tra quattro candidati: Stefano Lo Russo ed Enzo Lavolta del Partito Democratico, Igor Boni dei Radicali Italiani e Francesco Tresso, candidato civico.

In città sono state allestite 39 postazioni, abbinate a un certo numero di sezioni elettorali, dove poter andare a votare e nel rispetto delle norme sanitarie anti covid, ogni seggio sarà munito di plexiglass e gel igienizzante. È possibile votare unicamente presso il seggio collegato alla propria residenza: per scoprire in quale recarsi, è possibile consultare questo link. Saranno in 400 i volontari all’opera tra gazebo, circoscrizioni, sedi dei partiti, centri d’incontro e circoli vari. Per votare è necessario presentare un documento di identità attestante la residenza nel comune di Torino e il certificato elettorale (Tessera elettorale) attestante la sezione abbinata al seggio.

Potranno votare anche i 16enni esibendo un documento di identità. Potranno votare al seggio abbinato alle sezioni elettorali corrispondenti alla tessera elettorale del o dei genitori. In ogni caso, fa fede la propria via di residenza abbinata al seggio elettorale Primarie. Votando, gli elettori dichiarano di essere elettori di uno dei partiti della coalizione, di riconoscersi nella proposta politico programmatica della coalizione di centrosinistra e accettano di essere registrate nell’albo pubblico delle elettrici e degli elettori del centrosinistra. Per votare è obbligatorio versare una quota di almeno 2,00 euro, a titolo di contributo alle spese organizzative. Ma chi si è registrato con spid entro martedì 8 giugno, sulla piattaforma apposita, potrà esercitare il proprio diritto di voto online, dopo aver ricevuto una mail con link utilizzabile.

By Redazione

Related Posts